Inizio > Fondazione > Storia
Conservatorio della
Svizzera italiana
via Soldino 9
CH-6900 Lugano
+41 (0)91 960 30 40
+41 (0)91 960 30 41
info@conservatorio.ch

Un piccolo arbusto diventa albero

 

1985
Armin Brenner fonda l’Accademia di Musica della Svizzera italiana.

1988
I diplomi vengono riconosciuti al livello cantonale ed intercantonale. Il Conservatorio diventa membro della Conferenza dei Direttori dei Conservatori svizzeri.

1992
Il Conservatorio collabora per la prima volta con l’Orchestra della Svizzera italiana.

1995
Viene fondata la prima orchestra giovanile della Scuola di musica. Oggi ve ne sono tre che si esibiscono regolarmente in Svizzera ed in Italia. Per il 2005 le orchestre giovanili del Conservatorio sono state invitate ad esibirsi a Parigi e negli Stati Uniti.

1998
Il Conservatorio si trasferisce nel Centro San Carlo.

1999
La Fondazione Conservatorio della Svizzera italiana sostituisce la precedente Associazione del Conservatorio. In base alla appena votata Legge sulle Scuole universitarie professionali ed il rispettivo Profilo delle Scuole universitarie di musica inizia, su mandato cantonale, la trasformazione in Scuola universitaria di musica.
Viene creata la sezione Pre-professionale.
Viene organizzata la prima stagione “Novecento e Presente”, in collaborazione con Rete Due, che suscita enorme interesse intorno alla musica dell’ultimo secolo.

2000
Il Conservatorio ottiene il riconoscimento provvisorio come scuola universitaria di musica.
Viene istituito il Dipartimento Ricerca e Sviluppo.

2002
Viene istituito il dipartimento Servizi e Post Formazione. La scuola è membro fondatore e di comitato della Conferenza delle Scuole Universitarie di Musica Svizzere (KMHS).

2003
Introduzione del diploma di Direzione per il repertorio contemporaneo. Primi scambi di studenti e docenti nel quadro del progetto europeo “ERASMUS”.
Prima collaborazione comune tra il Conservatorio, la Scuola Teatro Dimitri ed il Dipartimento Ambiente, Costruzione e Design della SUPSI per la produzione di “Les Mariés de la Tour Eiffel” di Jean Cocteau.
Mastery Through Imitation, in collaborazione con il Royal College of Music, Londra: il primo progetto di ricerca al Conservatorio sostenuto dal Fondo Nazionale svizzero per la ricerca scientifica e dall’Ufficio Federale della Formazione Professionale e dellaTecnologia (UFFT).

2004
Il Conservatorio ottiene il prestigioso premio Lily Wäckerlin Jugend und Musik della Fondazione ACCENTUS di Zurigo per un progetto nell’Educazione musicale elementare (EME).

2005
Il Conservatorio ottiene da parte della Conferenza dei direttori della pubblica educazione (CDPE) il riconoscimento definitivo come Scuola Universitaria di Musica e il Gran Consiglio del Canton Ticino ne sancisce l’affiliazione alla SUPSI.
Il Conservatorio parte con i nuovi Bachelor “Bologna”.

2006
La Scuola universitaria di musica del Conservatorio viene affiliata alla SUPSI.

2008
Finiscono i primi Bachelor. Partono i primi Master Bologna. Il Conservatorio si dà una nuova strutta interna rendendo più autonome le tre scuole (Univerisitaria - Pre-professionale - Scuola di Musica) all’interno della Fondazione che fa da cappello.

2010
Finiscono i primi Master. La Scuola si rafforza a livello svizzero con la presidenza della Conferenza dei Direttori delle Scuole universitarie di musica svizzere (Konferenz Musikhochschulen Schweiz / KMHS) che ha lo scopo di rappresentare gli interessi della formazione musicale professionale svizzera a livello nazionale ed internazionale.
Il 20 dicembre vengono accreditati i 4 Master.