Il Responsabile 
Christoph Brenner

Diplomatosi in violino (con Françoise Zöldy-Pfister) e in viola (con Christoph Schiller), si è perfezionato in viola sempre con Christoph Schiller alla Musik-Akademie di Basilea, ottenendo il Diploma di concertista, e con Piero Farulli alla Scuola di Musica di Fiesole. Ha seguito diverse Masterclass, tra cui con Bruno Giuranna e Hatto Beyerle. A livello cameristico è stato fondamentale l’insegnamento di Walter Levin. Parallelamente si è dedicato agli studi universitari laureandosi all'Università di Basilea in Storia universale (con Markus Mattmüller) e Filologia italiana, ottenendo inoltre l’attestato scientifico come docente di Scuola media superiore. Per diversi anni si è dedicato, oltre alle intense attività cameristiche, orchestrali e solistiche, alla pedagogia, interesse che lo ha portato in fine, quale docente di viola e musica da camera, al Conservatorio della Svizzera italiana, istituto del quale è direttore generale dal 1999. Per quasi 10 anni è stato membro della Commissione artistica del Concorso svizzero di musica per la gioventú, incarico che ha lasciato nel 2009. Nel marzo 2010 è stato nominato Presidente della Conferenza dei Direttori delle Scuole universitarie di musica svizzere (Konferenz Musikhochschulen Schweiz), ruolo che ha ricoperto fino al maggio 2013). Tempo permettendo, svolge attività come esperto in concorsi nazionali ed internazionali.

Il Responsabile delegato
Luca Medici

Nato nel 1970 a Mendrisio, dopo aver conseguito la maturità letteraria ed aver seguito lezioni di clarinetto con Massimo Gaia ed Eric Schmid, inizia gli studi professionali presso il Conservatorio della Svizzera italiana nella classe di Fabio Di Casola, dove si diploma nel 1996. 
Nello stesso anno inizia la sua attività professionale in qualità di docente di clarinetto e di Responsabile della sezione luganese della Scuola di Musica del Conservatorio della Svizzera italiana. Parallelamente alla sua attività lavorativa, si forma in qualità di Direttore di Scuola di musica (attestato VMS nel 1998) e studia direzione di banda con Franco Cesarini presso il Conservatorio di Zurigo (diploma nel 1999). Negli anni seguenti approfondisce la direzione musicale frequentando corsi di direzione d’orchestra con P. Gelmini e corsi di direzione del repertorio moderno e contemporaneo con G. Bernasconi. In qualità di clarinettista ha collaborato per diversi anni con diverse formazioni cameristiche e orchestrali nella Svizzera italiana e nel nord Italia. È stato chiamato in qualità di direttore invitato a dirigere l’Orchestra di Fiati della Svizzera Italiana (OFSI) in diverse occasioni, tra queste spiccano il prestigioso invito al 3° Jungfrau Music Festival di Interlaken, al Menhir Music Festival di Falera ed un concerto spettacolo con Ferruccio Cainero presso le Officine di Bellinzona. Dal 2009 è direttore della Scuola di Musica del CSI ed è attivo sul territorio anche quale direttore della Filarmoniche Mosaico (dal 2006) e Alta Leventina (dal 2014). Dal 2016 funge da esperto nazionale nell'ambito del programma Gioventù e musica (J+M). È membro di direzione del CSI da luglio 2017.