Inizio > Scuola Universitaria di musica > Risorse studenti > Vivere > Visti e permessi
Martina Verzasconi, Uff. 416
da lunedì a giovedì 9.30-11.30 / 14.30.16.30
venerdì 9.30-11-30

Conservatorio della
Svizzera italiana
via Soldino 9
CH-6900 Lugano

tel. +41 (0)91 960 30 59
fax +41 (0)91 960 30 41
email: Martina Verzasconi

Visti e permessi

Visto di entrata

Gli studenti ai quali occorre un visto per l’entrata in Svizzera, devono assolutamente richiedere il visto presso la rappresentanza Svizzera del loro paese di origine ed attenderne l’ottenimento senza lasciare il paese. Solo dopo l’ottenimento del visto (incollato nel passaporto) potranno partire e frequentare il Conservatorio a Lugano.
Ricordarsi che ottenere il visto richiede un’attesa di ca. 30-60 giorni (soprattutto nel periodo estivo) a dipendenza dal paese di origine e il pagamento anticipato della retta universitaria.

Permesso di dimora

Gli studenti di nazionalità straniera, non domiciliati in Svizzera, che intendono soggiornare in Svizzera durante il corso di studi, devono fare richiesta del Permesso di dimora a scopo di Studio all'Ufficio Regionale degli Stranieri.

La domanda è da presentare su apposito formulario da richiedere presso l’Ufficio Regionale degli Stranieri. Alla domanda vanno allegati:

  • passaporto valido, eventualmente con visto,

  • due foto formato tessera,

  • una dichiarazione di regolare iscrizione rilasciata dal CSI,

  • pezze d'appoggio, o eventuale autocertificazione, che assicurino i mezzi finanziari per lo studio (certificato bancario o documento autenticato)

  • indirizzo in Svizzera accertabile

Il permesso di dimora viene concesso solo se la sussistenza è assicurata e dev'essere rinnovato annualmente.

Permesso di dimora con attività lucrativa

Gli studenti stranieri sono autorizzati a lavorare al massimo 15 ore alla settimana, previo rilascio di apposito permesso. La durata degli studi non deve essere suscettibile di prolungamenti. Il Conservatorio si avvale di aiuti retribuiti da parte degli studenti per concerti, manifestazioni e attività varie.
Per queste attività è necessario un contratto e l’ottenimento del permesso di lavoro.