Alessio Allegrini e Jorge Monte de Fez nuovi docenti di corno della Scuola universitaria di Musica

26.02.19

Con grande piacere la Fondazione Conservatorio della Svizzera italiana annuncia l’inizio della collaborazione con Alessio Allegrini e Jorge Monte de Fez, cornisti di fama internazionale che vanno ad ampliare il corpo docente della Scuola universitaria di Musica (SUM).

Alessio Allegrini è primo corno solista dell'Orchestra Nazionale di Santa Cecilia, della Lucerne Festival Orchestra e dell'Orchestra Mozart fondata dal Maestro Claudio Abbado. All'età di 22 anni, viene scelto dal Maestro Riccardo Muti come primo corno solista presso il Teatro alla Scala di Milano. È stato primo corno ospite in prestigiose orchestre internazionali tra le quali: i Berliner Philharmoniker, la Symphonieorchester des Bayerischen Rundfunks, la New York Philharmonic, la Cleveland Orchestra e la Mahler Chamber Orchestra. Vincitore di importanti riconoscimenti e premi internazionali, tra i quali il Prague Spring Competition e il concorso A.R.D. di Monaco di Baviera, ha eseguito concerti solistici sotto la direzione di illustri Maestri quali: Claudio Abbado, Riccardo Muti, Myung-whun Chung, Jeffrey Tate e Antonio Pappano. La sua intensa attività cameristica lo ha visto al fianco di musicisti d’eccezione come Salvatore Accardo, Ian Bostridge e lo stesso Antonio Pappano, con il quale ha recentemente eseguito la prima europea del Concerto per corno di Eliott Carter, presso l'Auditoriom Parco della Musica di Roma. Come docente viene spesso invitato a tenere Mastersclass in autorevoli Accademie ed Università europee, tra cui la Royal Academy of Music (dove tuttora è visiting professor), il Royal College of Music, la Guildhall School of Music & Drama di Londra, il Royal Birmingham Conservatoire, nonché prestigiose Università dell'America latina e del Giappone. In veste di direttore d’orchestra Allegrini si è esibito accompagnando solisti di fama internazionale del calibro di Maria João Pires, Hélène Grimaud, Isabelle Faust, Ilya Gringolts ed è invitato regolarmente a dirigere varie orchestre, tra le quali gli Hamburger Symphoniker (dove ha debuttato sostituendo il Maestro Tate), la Tokyo Philharmonic Orchestra, l’Orchestra del Teatro Lirico Sinfonico Palestrina di Cagliari, l’Orchestra Filarmonica Marchigiana. A febbraio 2019 ha debuttato con l’Orchestre de Chambre de Lausanne dirigendo musiche di Ludwig van Beethoven. Il suo impegno nel sociale lo vede presente in varie parti del mondo a sostegno di progetti che mirano al miglioramento delle società attraverso l'educazione musicale: offre il suo contributo all’Orquesta Juvenil Simón Bolívar in Venezuela ed è fondatore del movimento “Musicians for Human Rights” che si occupa di diffondere e promuovere la cultura dei Diritti Umani attraverso la musica. È altresì direttore artistico e musicale della Human Rights Orchestra. Collabora inoltre con il sociologo Shizuo Matsumoto in un progetto di scambio fra la cultura giapponese e italiana, con Ramzi Aberdwan, musicista palestinese che ha vissuto le brutalità della prima intifada, e con Emergency. Nel 2006 ha ricevuto dalla Fondazione Exodus di Don Mazzi il "Premio Nazionale la casa delle Arti" per aver saputo coniugare impegno professionale e stile di vita. La sua discografia comprende 3 CD Deutsche Grammophon. Allegrini ha inoltre partecipato a due film-documentario: “L’altra voce della musica. In viaggio con Claudio Abbado tra Caracas e l’Avana” e “L’orchestra” con Claudio Abbado.

Jorge Monte de Fez
Nato a Oviedo nel 1986, Jorge Monte de Fez è primo corno dell’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano e dell’Orchestra Filarmonica della Scala.Intraprende gli studi nella sua città natale e a San Sebastián, dove consegue il diploma superiore con il massimo dei voti; si perfeziona presso la Escuela de Musica Reina Sofia di Madrid con i professori Rodolfo Epelde e Radovan Vlatkovic, dove è stato riconosciuto come “miglior cornista della Escuela”. Nello stesso anno entra a far parte dell'Orchestra Giovanile Nazionale di Spagna e successivamente dell'Orchestra Giovanile dell'Unione Europea. Nella stagione 2011-2012 è stato invitato a far parte dell'Accademia della Staatskapelle di Berlino, sotto la direzione di Daniel Barenboim. Dal 2010 al 2016 è membro della West Eastern Divan Orchestra, fondata da Daniel Barenboim ed Edward Said. Nonostante la giovane età, è stato invitato come primo corno dalle più importanti orchestre d’Europa, tra le quali i Berliner Philharmoniker, la Royal Concertgebouw Orchestra, la London Symphony Orchestra, la Staatskapelle Berlin, la Münchner Philharmoniker, la Rundfunk-Sinfonieorchester Berlin. Ha collaborato con direttori quali Daniel Barenboim, Claudio Abbado, Zubin Mehta, Gustavo Dudamel, Herbert Blomstedt, Daniel Harding, Simon Rattle, Valery Gergiev, Daniele Gatti, Kirill Petrenko, Riccardo Chailly e altri. Ha collaborato in formazioni cameristiche con musicisti quali Daniel Barenboim, Martha Argerich, Klauss Thunemann e Radovan Vlatković. Dal 2015 fa parte de “I Solisti della Scala” proponendo, con concerti in tutta Europa, un repertorio straordinariamente ampio e variegato. Si è esibito in qualità di solista con prestigiose orchestre, tra le quali l’Orchestra Filarmonica della Scala, la Orquesta Sinfónica del Principado de Asturias, la Orquesta Filarmónica de Málaga, i virtuosi della Scala, la Bilkent Symphony Orchestra e la Orchestra Giovanile Nazionale di Spagna, eseguendo il repertorio più rappresentativo del suo strumento.

Schools: General, University school

See all news