900presente - Oriente Immaginario

24.01.21

Live-streaming su www.rsi.ch/streaming, 20:30

Live-streaming su www.rsi.ch/streaming

Il secondo concerto della stagione affronta differenti declinazioni del concetto di “Oriente”. Nel brano di Malipiero, nato come musica di scena per due spettacoli del Teatro del colore di Achille Ricciardi, l’Oriente è un luogo non precisato, caratterizzato da un immaginario esotismo. Il ciclo di Lieder di Toch mette invece in musica alcune antiche poesie cinesi dell’epoca della dinasta Tang, pubblicate nell’adattamento tedesco nel 1907 da Hans Bethge
all’interno dell’antologia Die chinesische Flöte, raccolta già ispiratrice del Das Lied von der Erde di Gustav Mahler. L’Oriente di Vivier è, invece, un luogo reale, vissuto attraverso numerosi viaggi in Giappone, Bali ed Iran, capace di alterare la percezione del mondo e l’estetica stessa del comporre: Bouchara è un canto d’amore infinto, rituale e solenne, scritto interamente in una lingua inventata. Takemitsu, infine, è stato fra i primi e più importanti compositori orientali che, al contrario, hanno tratto dalla musica occidentale ispirazione per esprimere la propria creatività, creando un linguaggio ibrido di cui Rain coming, distillata evocazione del nascere della pioggia, è uno degli esempi più celebri.

 

Gian Francesco Malipiero, Oriente immaginario
Ernst Toch, Die chinesische Flöte
Claude Vivier, Bouchara
Tōru Takemitsu, Rain Coming

Ensemble900
Minji Kim, Nicoletta Zappa, soprani
Francesco Bossaglia, direzione

 

Biglietti:

CHF 15.- Ordinario
CHF 10.- Club Rete Due, Amici del Conservatorio, Amici OSI, AVS/AI, membri SONART
Entrata libera fino a 18 anni e studenti

 

In diretta su Rete Due e in videostreaming (rsi.ch/livestreaming)

 

 

 

 

Schools: General, University school

See all events