I Quaderni del Conservatorio della Svizzera italiana

I Quaderni del Conservatorio della Svizzera italiana segnano il raggiungimento del livello di maturazione necessario per produrre, all'interno di una Scuola Universitaria di Musica, lavori caratterizzati da una profonda attenzione alle questioni della pratica musicale - proprio a partire dalle attività didattiche e dai differenti ambiti operativi della scuola - e al contempo dal rigore metodologico che caratterizza una pubblicazione che abbia valore accademico.
I contributi raccolti in questo primo volume riflettono le diverse anime dell'istituzione all'interno della quale sono maturati e si collocano in varia misura intorno al tema che è più centrale per una scuola: l'insegnamento. 

In questo volume:

  • L’improvvisazione nell’insegnamento della chitarra classica: una prospettiva olistica, di Eni Lulja
  • La monodia non accompagnata nella didattica del canto: Tre laudi dal Codice di Cortona, di Lorenza Donadini Camarca
  • L’educazione sensoriale nella didattica pianistica: un percorso tra sperimentazione e creatività, di Bruna Di Virgilio
  • Il diario collaborativo per lo sviluppo di meccanismi autoregolatori nello studio del pianoforte, di Gloria Cianchetta
  • Claude Debussy: Préludes, di Bruno Zanolini
  • I Sacri Rimbombi di Pace e di Guerra di Francesco Vignali, Maestro di Cappella nella Terra di Casalmaggiore. Genesi e interpretazione di una raccolta sacra di area padana nell’era di Monteverdi, di Riccardo Ronda
  • Il ‘ponte’ come metafora per la didattica della storia della musica. Riflessioni preliminari e spunti operativi, di Matteo Piricò

 

Il volume è disponibile in modalità open access alla pagina www.lim.it