La Scuola universitaria di Musica

La Scuola universitaria:

giovane, dinamica ed internazionale

La Scuola universitaria di Musica (SUM) si occupa della formazione dei futuri musicisti ed è il dipartimento di respiro maggiormente internazionale del Conservatorio della Svizzera italiana, con studenti provenienti da 40 paesi diversi. 

La Scuola universitaria di Musica, coerentemente con le disposizioni legali, persegue quattro mandati: formazione, ricerca, formazione continua/post-formazione e prestazioni di servizio.

La SUM è membro della Conferenza delle Scuole universitarie di musica svizzere (CSUM) e dell'Associazione europea dei conservatori e delle SUM (AEC).

È stata costituita nel 1999, rispettivamente nel 2000, su mandato del Consiglio di Stato, che ha incaricato il Conservatorio della Svizzera italiana d’istituire 4 corsi di laurea, a livello di Scuola universitaria, a sostituzione dei vecchi corsi di studio riconosciuti dal Canton Ticino già nel 1988, a ridosso del loro riconoscimento da parte della Conferenza dei Direttori dei Conservatori svizzeri.

Il riconoscimento dei corsi di laurea da parte della Conferenza dei direttori della pubblica educazione CDPE è avvenuto nel 2005, l'accreditamento dei Master, questa volta da parte della Confederazione, sei anni più tardi. Pertanto, i titoli della Scuola universitaria di Musica sono riconosciuti a livello sia nazionale sia internazionale.

L'affiliazione alla Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI), avvenuta nel 2006, prevede l'integrazione a livello universitario, ma garantisce contemporaneamente l'autonomia a livello amministrativo e gestionale.

 

 

I programmi di studio della Scuola universitaria del Conservatorio sono stati revisionati nel 2018 secondo gli standard di MusiQuE. Il report è disponibile a questo link.

 

Orchestra sinfonica del CSI
30° anniversario

29.09.2015, Sala Teatro LAC

Tomás Netopil, direzione

Gustav Mahler
Sinfonia n°5

 

Orchestra sinfonica del CSI

12.02.2018, Sala Teatro LAC 
1° parte

Giovanni Antonini, direzione
Klaidi Sahatçi, violino
Mathilda Longué, violoncello
Anna Strbová, oboe
Miguel Ángel Pérez Diego, fagotto

Franz Joseph Haydn
Ouverture da L'isola disabitata
Sinfonia concertante in Sib Maggiore Hob. I/105 

Orchestra sinfonica del CSI

12.02.2018, Sala Teatro LAC 
2° parte

Giovanni Antonini, direzione

Franz Joseph Haydn
Sinfonia n°103 “Col rullo di timpani"

Orchestra sinfonica del CSI

23.09.2018, Sala Teatro LAC
1° parte

Vladimir Verbitsky, direzione
Giacomo Cardelli, violoncello

Antonín Dvorák
Concerto in Si minore op. 104

 

Orchestra sinfonica del CSI

23.09.2018, Sala Teatro LAC
2° parte

Vladimir Verbitsky, direzione

Pyotr Ilyich Tchaikovsky
Sinfonia Manfred in Si minore op. 58

 

Orchestra sinfonica del CSI

07.02.2019, Sala Teatro LAC
2° parte

Alessandro Moccia, maestro concertatore 

Ludwig van Beethoven
Sinfonia n. 3 in Mib Maggiore “Eroica”